Sei mai rimasto bloccato a rivivere di continuo errori del passato, come un videoregistratore fermo su un eterno “Replay”?
Spendi tempo ed energie a preoccuparti del futuro?
Passi più tempo a pensare alle cose che non puoi controllare che a quelle sotto il tuo controllo, negli ambiti in cui i tuoi sforzi contano?
Ti ritrovi mai impegnato a prepararti mentalmente per la prossima riunione, il prossimo incarico di lavoro o il prossimo capitolo della tua vita, invece di essere pienamente presente in quello attuale?

È naturale e umano fissarsi sugli errori commessi o sentirsi in ansia per ciò che ci aspetta. Eppure, ogni secondo trascorso a preoccuparci per un momento passato o futuro ci distrae da quello che è importante nel qui e ora.

Gli antichi Greci avevano due parole per designare il tempo.
La prima era chronos, la seconda kairos.

Nell’immaginario collettivo il dio Crono era un vecchio dai capelli grigi, e il suo nome rimanda letteralmente all’orologio che ticchetta, al tempo cronologico, quello che misuriamo (e che, affannandoci, cerchiamo di impiegare in modo efficiente).

Kairos è diverso.
È difficile tradurne il senso esatto, ma indica un tempo opportuno, giusto, differente.

Chronos è quantitativo, kairos è qualitativo: lo sperimentiamo solo quando siamo pienamente nel momento presente, quando esistiamo nell’adesso.

È destabilizzante pensare che, in pratica, l’adesso è tutto ciò che abbiamo. Non possiamo controllare il futuro, nel senso letterale del termine, ma soltanto il qui e ora. Certo, impariamo dalle azioni compiute e siamo in grado di immaginare il domani. Ma solo oggi possiamo realizzare con successo ciò che è essenziale per noi.

I Non-Essenzialisti tendono a preoccuparsi così tanto dei successi e dei fallimenti passati, delle sfide e delle opportunità future, che si perdono il momento presente. Si distraggono. Si deconcentrano. Non ci sono.

L’Essenzialista, invece, si sintonizza sul presente. Vive nel kairos, non solo nel chronos. Si focalizza sulle cose importanti: non ieri o domani, ma adesso.

Bibliografia:
Essentialism di Greg McKeown

Iscriviti GRATIS a
“ESSENZIALISMO DAILY”

https://marcomignogna.it
Ti piacciano gli articoli di Marco Mignogna? Seguilo sui social!
Commentato da: Conta solo il presente

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Attach images - Only PNG, JPG, JPEG and GIF are supported.